Laser retina

Il trattamento laser retinico si avvale di strumenti laser con varie lunghezze d’onda, quindi di vario colore. I laser più frequentemente usati sono quelli nella frequenza del blu/verde, inizialmente prodotti da un Argon-laser, ora quasi esclusivamente prodotti da laser a duplicazione di frequenza, ed i laser nelle frequenze del rosso e dell’infrarosso.

Sono tutti trattamenti ambulatoriali che necessitano prevalentemente di applicazione di speciali lenti a contatto che servono a dirigere il fascio laser nei punti desiderati.

In alcune occasioni ci si può avvalere di speciali lenti non a contatto. Il trattamento, di solito, non è doloroso. In base al tipo di patologia retinica che si vuole affrontare possono essere necessarie una o più sedute con numero variabile di spots laser da eseguire.

Maculopatie

Il trattamento laser nelle maculopatie senili o miopiche trova alcune indicazioni in certe maculopatie con lesioni neovascolari ad una certa distanza dalla area centrale della retina (fovea).

Infatti il trattamento ora prevalentemente eseguito nelle maculopatie essudative o neovascolari è quello di cicli di inezioni intravitreali di farmaci Anti-VEGF.

In molti casi di Corioretinopatia sierosa centrale, si può optare per un trattamento laser tradizionale, focalizzato o no, con un particolare laser preceduto dall’iniezione endovenosa di una sostanza fotosensibilizzante (Trattamento fotodinamico).

Campo Santa Marina 6084,
30122 Venezia
041 5228366
Via Crispi 27 A,
91017 Pantelleria
339 8633885
I nostri studi di Venezia e Pantelleria